Nel 1998 Io e mia moglie abbiamo avuto la possibilità con l’aiuto di un caro amico di acquistare il podere di Santa Petronilla.
Un piccolo appezzamento di proprietà della curia di Fermo che era in uso ad affitavoli da molti secoli. I quattro ettari consistevano in una vecchia casa con fienile un uliveto con piante centenarie e del terreno utilizzato per coltivare barbabietole da zucchero e girasoli.

Decidemmo di ristrutturare la casa mantenendone le caratteristiche contadine e piantare una vigna di pregiati ceppi di vitigni autoctoni Montepulciano e Sangiovese con del Merlot vitigno internazionale di grande pregio e potenzialità.

Ci vollero tre anni per ristrutturare la casa come volevamo, piantare la vigna spostare e sistemare l’uliveto, ma alla fine la proprietà si rivelò essere un oasi tranquilla e a due passi sia dalla città che dal mare.

La proprietà si estende su quattro ettari parte vigna e parte uliveto. E’ posizionata a due Km dalla città di Fermo e a tre Km dalla città di Porto San Giorgio a circa 2 Km in linea d’aria dal mare. Si trova collocata nella collina nord di una valle che convoglia l’acqua piovana al mare riparata dai venti del Nord e con la vigna che risulta posizionata a Sud cogliendo tutte le irradiazioni del sole da quando sorge ad Est sino al suo tramonto ad Ovest..

La cantina collocata sotto terra di fronte la casa e rivolta a sud.

Nella prima parte all’ingresso si trovano i serbatoi di fermentazione, refrigerati per regolare la temperatura di fermentazione .
La posizione garantisce l’ aerazione dei tini durante la fermentazione per la trasformazione degli zuccheri in alcool, trasformazione aerobica che necessita di un’ingente quantità di ossigeno.

Nella seconda parte separata c’è la “camera di conservazione”, serbatoi in acciaio contengono il vino nella prima fase di trasformazione prima che venga posto per l’invecchiamento nelle barriques o tonneoux della qualità per minimo 12 mesi.

Nei successivi 9 mesi imbottigliato rimarra a riposo per 9 mesi prima di essere commercializzato.

La barriccaia è posizionata a lato, separata dal resto della cantina in luogo buio e con temperatura costante tra i 16 – 18 gradi..

A 2 Km dal Mare Adriatico, sul declivio fermano delle colline marchigiane, in terreni coltivati sin dall’epoca romana, e poi per secoli proprietà dello Stato Pontificio, coltiviamo 11500 viti di Montepulciano d’Abruzzo, Cabernet Franc e Merlot, con una produzione volutamente limitata a 80 quintali/ettaro, ottenendo una bottiglia di vino all’anno per ogni vite.

I nostri vini si chiamano:
Crismon, Lumes, Rubeus, Rubrum.

Le Vigne di Franca Azienda Agricola

Contrada Santa Petronilla, 69 – 63900 Fermo
www.levignedifranca.it